๐Ÿšฉ|| ๐‘๐€๐ƒ๐ˆ๐Ž ยฎ ๐๐€๐๐“๐„๐‹๐‹๐„๐‘๐ˆ๐€ || ๐Ÿšฉ โ€œTratti di Storia di Pantelleriaโ€ – || Radio ยฎ Pantelleria || Unica per Natura!
+13
°
C
Max:+14
Min:+12
Gio
Ven
Sab
Dom
Lun

Radio Pantelleria

๐Ÿšฉ|| ๐‘๐€๐ƒ๐ˆ๐Ž ยฎ ๐๐€๐๐“๐„๐‹๐‹๐„๐‘๐ˆ๐€ || ๐Ÿšฉ โ€œTratti di Storia di Pantelleriaโ€

4.5
(2)

I primi abitanti dell’isola, nell’Etร  del Bronzo, circa 5000 anni fa quando il vulcano Gelficamar era probabilmente attivo, furono i sesioti, forse provenienti dalla Libia o, secondo una tesi piรน recente, dal Nord-Europa , che si stabilirono tra Mursia e Cimillia, la localitร  piรน vicina all’Africa, allo scopo di estrarre l’ossidiana, la pietra nera e lucida ritenuta l’oro della preistoria.

La natura e la posizione strategica hanno reso l’isola terra di conquista da parte di greci e di fenici che fondarono il porto, rendendola base di appoggio militare di Cartagine e poi, colonia indipendente. Avviarono la coltivazione della vite ad alberello e regalarono l’etร  d’oro di Pantelleria (X-IX sec. aC) che fu nominata Iranim e poi Cossyra.

Le guerre puniche, i bizantini e gli arabi

Cartaginesi e romani se la contesero durante le guerre puniche; i bizantini inserirono i mosaici nelle abitazioni; infine, gli arabi (VIII sec. dC fino al XIII sec dC) rilanciarono l’agricoltura e nominarono l’isola al-Quasayra, cioรจ, la piccola (con questo nome i berberi del nord-Africa designano Pantelleria ancor oggi) ed in seguito Bent-el-Rion: figlia del vento.

Successivamente giunsero i Normanni a cui si avvicendarono gli Svevi, gli Angioini, gli Aragonesi ei Borboni.

L’impronta degli arabi

Gli arabi che sono rimasti su questa terra per 400 anni hanno lasciato l’impronta piรน marcata: nelle tecniche architettoniche e di costruzione, nella tradizione agricola, nelle tecniche di coltivazione, nella topografia, in particolare, nei nomi delle contrade oltre che nell’antico nome dell’isola Bint Ar Riร h che corrisponde in arabo a “figlia del vento” ed รจ in assonanza all’attuale denominazione Pantelleria.

Pantelleria: il Regno d’Italia e il Castello Barbacane

Nel 1860 Pantelleria venne annessa al Regno d’Italia. Durante la seconda guerra mondiale, l’isola svolse un ruolo di controllo del Canale di Sicilia e venne bombardata dagli Alleati e finรฌ cosรฌ anche la Medina che era stata fortificata dagli arabi attorno al Castello detto di Barbacane.
Il Castello Barbacane che appare oggi medievale con la massiccia struttura in pietra nera lavica, nasce sopra la fortificazione fenicia e romana ad opera dei bizantini ma viene riedificato piรน volte da arabi e normanni.

Click on a star to rate it!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 2

  • https://stream.zeno.fm/gzmkaif7kubtv
  • RADIO PANTELLERIA